Copertina

COMUNICAZIONE MOBILE

Nuove frontiere fra consumo, colleaborazione e controllo di contenuti digitali. Edizioni Cierre, Roma, 2007.

Collana: Diritto, Economia e Società dell'Informazione
Pagine: 224
ISBN: 978-88-7137-745-2
Prezzo: 19€

Introduzione

La rivoluzione informatica ha trasformato la società industriale in una che ha nell’informazione il suo prodotto principale. Al treno e all’automobile, simboli dell’era industriale, si sostituiscono Internet e soprattutto il telefonino, oggi integrati grazie al processo di convergenza multimediale. In Italia, la storia del mercato mobile è fatta di record, anche se oggi mostra segni di rallentamento. Infatti, grazie ad ingenti investimenti, il 3G è una realtà, in cui però l’utente medio fatica ad ambientarsi, considerando il telefonino principalmente come mezzo di comunicazione. Eppure, i dispositivi mobili di oggi permettono ben più di una semplice telefonata, rendendo il termine telefonino obsoleto. Da piccoli computer multimediali, essi evolveranno in “medium personali”, ponte tra la realtà visibile e quella aumentata, fatta di servizi personalizzati disponibili ovunque e in qualsiasi momento. Questo tipo di società sarà vivibile con utenti non considerati solo come consumatori, ma anche come cittadini attivi della società dell’informazione. In quanto creatori e diffusori di conoscenza, essi rappresentano le nuove frontiere della comunicazione mobile. Una tesi sostenuta anche dal Time, che ha eletto l’utente come “Persona dell’anno 2006”, fulcro di modelli di business innovativi, basati su contenuti autoprodotti, che hanno reso possibile, tra gli altri, YouTube, la televisione del futuro. Una lettura indispensabile, rivolta a chiunque voglia comprendere appieno il mondo in cui viviamo e prepararsi al domani, comprendendo opportunità e rischi di questo passaggio epocale.

Media coverage

Other documents